Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2013

Outside the Wall: Roger Waters in Rome 28 luglio 2013

E' davvero complesso parlare di un evento come il "The Wall" di Roger Waters senza confluire nel coro unanime dei consensi.  Per quanto "The Wall" possa suscitare la disapprovazione dei puristi dei Floyd barrettiani o gli affezionati alla loro vena più prog c'é un dato incontrovertibile che prescinde gli stili musicali: i Floyd di Waters, quelli che vanno da Dark Side a The Wall, sono autori di un immaginario condiviso a livello trans-generazionale fatto di suoni, icone, immagini, simboli, percorsi narrativi esattamente come Star Wars o altri universi della fantasia condivisa contemporanea.  Fenomenologie come queste travalicano il mero giudizio di merito sul contenuto strutturale della musica, ma rientrano in una visione culturale molto più vasta che rende il materiale di base ideato dai Pink Floyd materia sulla quale milioni di altre persone hanno permeato la propria creatività.  I Pink Floyd hanno ideato un universo mediatico che dagli anni 70 ad og